impatriated workers

Aggiornamento sui benefici fiscali per i lavoratori impatriati in Italia

Nel nostro articolo scritto in inglese sulle nuove regole, minori requisiti e maggiori benefici per i lavoratori impatriati, abbiamo spiegato i benefici inerenti all’anno 2020 per coloro che decidono di trasferire la loro residenza fiscale in Italia. La nuova disciplina di questo regime fiscale vantaggioso (disciplinato dall’art.5 del DL n.34/2019) ha ridotto l’IRPEF al 30% (al 10% se ci si trasferisce in una regione del Sud d’Italia: Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sardegna, Sicilia). In questo modo, i lavoratori stranieri o italiani, che dopo un periodo all’estero di almeno due anni trasferiscono la loro residenza e svolgono prevalentemente la loro attività lavorativa (per almeno 183 giorni o 184 giorni negli anni bisestili) in Italia, possono ora risparmiare di più sulle imposte.

Maggiori dettagli  e altri articoli scritti in inglese su questo e altri benefici fiscali per i lavori impatriati: New rules for “impatriated workers”Tax reductions for foreigners in Italy

Aggiornamento sul periodo di agevolazione fiscale

Se un cittadino straniero o italiano residente all’estero viene ora in Italia per lavoro, non può beneficiare della riduzione d’imposta fino al 01.01.2021. Perché?

Tale agevolazione fiscale si applica a partire dal periodo d’imposta in cui il trasferimento del domicilio fiscale ha effetto ai sensi dell’art. 2 del TUIR. Considerato che il periodo d’imposta per le persone fisiche è pari all’anno solare, i lavoratori che intendono trasferirsi o che si sono già trasferiti in Italia, per poter beneficiare della riduzione d’imposta del 70% (90% se si trasferiscono in una delle regioni del Sud d’Italia), lo debbono fare entro il 1° luglio 2020. Coloro che trasferiranno la propria residenza in Italia successivamente al 1° luglio 2020 dovranno pagare integralmente le imposte sui redditi prodotti nei restanti mesi del 2020. Questi sarebbero quindi soggetti a tassazione ordinaria al 100%, nonostante la tassazione anche nel Paese estero di residenza.

Per questo motivo, è importante valutare attentamente la tempistica del trasferimento in Italia per poter beneficiare di questo beneficio fiscale.

Cosa possiamo fare per voi?

Grazie alla nostra esperienza e alla nostra professionalità, possiamo fornirvi supporto e assistenza nelle vostre decisioni. Possiamo aiutarvi a valutare attentamente i tempi del vostro trasferimento in Italia per beneficiare della riduzione fiscale di cui sopra ed evitare il carico fiscale legato ai rischi di doppia imposizione nel vostro paese di residenza. Il nostro studio MGI Vannucci & Associati vanta una pluriennale e riconosciuta esperienza nella consulenza fiscale per stranieri e lavoratori impatriati in Italia.

Condividi