startup visa

Come richiedere lo Startup Visa tramite un Incubatore certificato

Uno degli strumenti per incentivare la costituzione e lo sviluppo di startup innovative in Italia è lo Startup Visa. Questa tipologia di visto prevede una procedura accelerata e centralizzata per coloro che richiedono un visto al fine di costituire una startup innovativa.

La definizione di startup innovativa

L’istituto della startup innovativa è stato introdotto con DL 179/2012 per promuovere la creazione e lo sviluppo di imprese caratterizzate da un alto livello tecnologico. Può assumere la qualifica di startup innovativa qualsiasi società di capitali, costituita anche in forma cooperativa, che rispetti i seguenti requisiti oggettivi:

  • è un’impresa nuova o costituita da non più di 5 anni;
  • ha residenza in Italia, o in un altro Paese dello Spazio Economico Europeo ma con sede produttiva o filiale in Italia;
  • ha fatturato annuo inferiore a 5 milioni di euro;
  • non è quotata in un mercato regolamentato o in una piattaforma multilaterale di negoziazione;
  • non distribuisce e non ha distribuito utili;
  • ha come oggetto sociale, esclusivo o prevalente, lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di un prodotto o servizio ad alto valore tecnologico;
  • non è risultato di fusione, scissione o cessione di ramo d’azienda.

Infine, una startup è innovativa se rispetta almeno 1 dei seguenti 3 requisiti soggettivi:

  1. sostiene spese in R&S pari ad almeno il 15% del maggiore valore tra costo e valore totale della produzione;
  2. impiega personale altamente qualificato (almeno 1/3 dottori di ricerca, dottorandi o ricercatori, oppure almeno 2/3 con laurea magistrale); 
  3. è titolare, depositaria o licenziataria di almeno un brevetto o titolare di un software registrato.

Il legislatore ha previsto, inoltre, diversi strumenti per agevolare il finanziamento delle startup tra le quali la deduzione/detrazione degli investimenti nel capitale sociale delle startup e l’accesso gratuito e semplificato al Fondo di Garanzia per le PMI.

La procedura di Startup Visa

Italia Startup Visa (ISV) è un visto per lavoro autonomo, della durata di un anno, rinnovabile, per i cittadini non UE che intendono costituire sul territorio italiano una startup innovativa. 

Rispetto alla procedura ordinaria per l’ottenimento del visto per lavoro autonomo, la domanda di Startup Visa, si caratterizza per essere semplificata, accelerata e totalmente digitalizzata e per i tempi rapidi di concessione del nulla osta.

Il richiedente dovrà presentare il modulo di candidatura, il quale, oltre a riportare i dati anagrafici e il curriculum del richiedente, fornisce informazioni dettagliate sul progetto di startup innovativa che il richiedente intende costituire.

È inoltre necessario produrre una certificazione di disponibilità di risorse finanziarie non inferiori a 50.000 €, corredata dall’impegno formale ad impiegare tale somma per la costituzione e per il funzionamento della startup innovativa.

Benché non sia previsto come elemento essenziale della domanda, è fondamentale che il progetto sia corredato da un business plan che includa stime dettagliate dei costi e dei ricavi previsti per il progetto di impresa, con attenzione particolare alla natura delle attività di ricerca e sviluppo. Infatti, secondo l’ultimo rapporto pubblicato dal Ministero dello sviluppo economico, la mancanza di solidità e credibilità del business model è il principale motivo di rigetto delle domande di ISV.

Segnaliamo, inoltre, che la domanda di visto ISV, in quanto sottotipo del visto per lavoro autonomo, è soggetto alle quote annuali previste dal decreto flussi; tuttavia la procedura accelerata prevede che la valutazione della domanda avvenga entro 30 giorni dalla sua presentazione, costituendo di fatto una corsia preferenziale rispetto alle domande ordinarie.

Come fare richiesta attraverso l’incubatore certificato

Nel caso in cui il richiedente abbia ricevuto la disponibilità di un incubatore certificato ad ospitarlo presso le proprie strutture e ad assisterlo nella costituzione di una nuova startup innovativa nel nostro Paese, la modulistica da inviare in sede di candidatura presenta alcune significative differenze.

Il candidato infatti in sostituzione del modulo di candidatura standard, deve presentare un’attestazione firmata dal legale rappresentante dell’incubatore che certifica la disponibilità ad assistere il richiedente nella costituzione della sua nuova startup innovativa in Italia.

Attraverso questa procedura è possibile superare agevolmente i principali motivi di rigetto della domanda visto che, come affermato espressamente dalle linee guida ISV “In questa circostanza, il Nulla Osta del Comitato assume un valore più propriamente di validazione della documentazione finanziaria riguardante l’impegno finanziario e di verifica della conformità del modello di business dell’impresa da costituire rispetto alla definizione legale di startup innovativa. La valutazione nel merito sull’effettiva solidità del modello di business è di fatto demandata all’incubatore certificato”.

Richiesta di Startup Visa: cosa possiamo fare per voi

Il nostro Studio offre tutta l’assistenza necessaria per la costituzione di una startup innovativa. L’assistenza riguarda sia la prima fase di creazione della società, sia l’eventuale seconda fase di fundrising e sviluppo dell’idea imprenditoriale.

Offriamo inoltre assistenza agli stranieri nella pratica di ottenimento del Visto per investitore e per lo Startup Visa.

Abbiamo, inoltre, la possibilità di presentare le domande di Startup Visa in collaborazione con un Incubatore ed acceleratore di imprese certificato, nostro partner, aumentando così le probabilità di successo della domanda. 

Maggiori informazioni? Chiedi consulenza

Cosa accadrà, dopo che hai riempito il modulo:
1) Briefing gratuito, primo contatto con domande mirate al tuo caso. Senza impegno di proseguire.
2) L’eventuale successiva richiesta di analisi e consulenza sarà  prestata sulla base di preventivo scritto ed accettato dal cliente.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *